La sezione rinascimentale è rappresentata dallo straordinario corpus di opere del grande pittore veneto Lorenzo Lotto (1490-1556). Le opere sono quattro, sono situate nei due “Saloni delle Arti “della Villa e si spazia da un suo capolavoro giovanile e primo nelle Marche come il Polittico di San Domenico (1508) all’affascinante Trasfigurazione, influenzata dal Raffaello ma di totale impostazione anticlassica, per continuare con l’indimenticabile Annunciazione, capolavoro assoluto del Maestro e finendo con il San Giacomo Pellegrino. La sezione rinascimentale è caratterizzata anche da altri artisti come Vincenzo Pagani e Cristoforo Roncalli detto il Pomarancio.